My Skills

Riepilogo e sintesi di alcune delle competenze acquisite negli ultimi dieci anni della vita professionale.

Ruoli di amministratore e dirigente di alcune società a capitale misto del gruppo ACEA SpA, nel mercato energetico e, in OBIETTIVO LAVORO SpA e FORMATEMP nel settore del Mercato del Lavoro e nella Formazione.

Competenze Certificate

Competenze a definire la strategia all'interno di più aree di responsabilità, tra loro eterogenee e prevalentemente orientate al medio-lungo periodo

 

Nella vita professionale ha ricoperto ruoli di responsabilità ampia e completa di più aziende coordinando interessi contrapposti di diversi stakeholders (istituzioni, cittadini, soci privati, collaboratori e associazioni sindacali) e definendo la strategia generale dell’impresa al fine di arrivare agli obiettivi aziendali in linea con vision e missione definiti dal vertice; individuando anche le variabili principali su cui agire e indicando linee guida per la propria struttura.

 

·        “ha coordinato l’attività di privatizzazione di un’ azienda ex municipalizzata di proprietà di due comuni della provincia di Frosinone, attraverso una gara ad evidenza pubblica con il sostegno di PricewaterhouseCoopers. Ha sviluppato un piano industriale con i nuovi soci nei settori della distribuzione e trading energetico, nel settore dell’ ICT e nella produzione di energia da fonti rinnovabili, che ha previsto la costituzione di alcune società di scopo. E’ stato designato successivamente come amministratore di tutte le società del piano industriale al fine di realizzare quanto proposto in fase di elaborazione.”

Competenze e naturali attitudini a comunicare efficacemente e monitorare l’implementazione della cultura, dei valori e delle politiche aziendali.

 

Questo è un punto di forza del candidato.

Il settore specifico delle aziende in cui il candidato ha lavorato negli ultimi 8 anni, è caratterizzato da una necessità di colloquio, negoziazione e condivisione tra tutti gli stakeholders.

In particolare, risulta molto abile nelle relazioni istituzionali e politiche finalizzate al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Risulta particolarmente dotato di abilità empatiche e persuasive.

 

·         “La particolare specificità dei settori di provenienza professionale e la caratteristica della proprietà aziendale (capitale misto pubblico-privato)hanno necessariamente sviluppato nel candidato le attitudini descritte sopra.”

Ottime capacità a costruire, organizzare e gestire le risorse umane ed a delegare obiettivi e gestire i risultati delle persone stabilmente coordinate.

 

Questo è un punto di forza del candidato.

E’ molto sensibile alla scelta delle persone, privilegiando gli aspetti relazionali, di intraprendenza e dinamicità.

La costruzione della squadra poi si completa con la circolarità delle informazioni e la conoscenza del lavoro degli altri, oltre che all’esercizio della delega, che risulta essere un altro punto forte del candidato insieme a significative attitudini naturali alla leadership emotiva, al teamwork, alla gestione e risoluzione dei conflitti ed alla collaborazione.

 

·         “ La responsabilità generata dagli incarichi ricoperti ha indotto il candidato a prestare grande attenzione nella scelta dei collaboratori. Si è trattato di progetti d’impresa in fase di start up in settori molto delicati, tra gli altri quello della realizzazione di un impianto di generazione energetica da termovalorizzazione.

La trasparenza delle informazioni e la necessaria condivisione del progetto sia con i collaboratori sia con i cittadini residenti sono stati i motivi conduttori dell’intera attività professionale del candidato, insieme alla continua condivisione dell’avanzamento dei progetti con la proprietà (comuni-Acea). Tali capacità si sono evolute sin dall’inizio della sua esperienza lavorativa". 

Favorire e supportare lo sviluppo delle persone

 

E’ emerso con grande evidenza l’importanza che il candidato rivolge alla crescita professionale e allo sviluppo delle competenze sia tecniche sia dell’ intelligenza emotiva delle risorse umane.

Tale sviluppo è ritenuto fondamentale e messo in atto con attitudine, anche attraverso un impegno personale e collegato alla responsabilizzazione, delega e adeguata e continua formazione. Ritiene che il “capo” è fondamentalmente un regista dell’organizzazione e, che non può essere soltanto un pianificatore analitico che assegna compiti e funzioni ma anche e soprattutto un’ autorevole guida che fortifica il legame con i collaboratori attraverso il soddisfacimento del loro bisogno di scoprire cosa sta succedendo nel posto di lavoro e a loro in prima persona.

 

·         “ La conoscenza del mercato del lavoro, avendo contribuito ad avviare la più grande agenzia per il lavoro italiana (Obiettivo Lavoro) nel 2000, ricoprendo incarichi di responsabile delle risorse umane e dell’ attività di relazioni istituzionali,

·         la conoscenza dell’ attività formativa, essendo stato sia responsabile della formazione dei lavoratori interinali in Obiettivo Lavoro sia membro del nucleo tecnico di valutazione dei progetti formativi in Formatemp (Fondo nazionale)e, soprattutto essendo la sua attività attuale, hanno consentito al candidato di orientare le sue particolari attitudini proprio sul fronte delle relazioni umane nei luoghi di lavoro.”

Ottima capacità di ottenere e utilizzare le informazioni per prendere decisioni

 

Sia nei colloqui sia nella vita professionale, il candidato ha dimostrato frequentemente di ricercare informazioni e dati per comprendere meglio la situazione contingente al fine di poter elaborare linee generali di azione.

Emerge l’utilizzo del pensiero creativo e del problem solving, per risolvere situazioni di impasse e di negoziazione con gli stakeholders.

 

Per le attività sopra descritte, il candidato ha dovuto necessariamente monitorare le informazioni circostanti filtrandole nei modi e nei tempi più idonei per il raggiungimento degli obiettivi aziendali

2016 by La Kitchen